.
Annunci online

Sogni,Idee e passioni. La vita deve essere un mix dei tre condita con amore e serenità!
La bellissima lettera del Sindaco sulle mie dimissioni
post pubblicato in Diario, il 17 gennaio 2009
 Precedute da un cordiale colloquio personale intercorso nella sede comunale con il Sindaco Patrizio Gagliardi, il giorno 12 gennaio u.s. sono state rassegnate le dimissioni da Assessore alla Cultura e Servizi Sociali da parte di Fabiola Santini. La giunta comunale nella seduta del 13 gennaio, seppur con rammarico ha  accettato la decisione assunta dall’Assessore Santini manifestando un  sincero ringraziamento per l’opera svolta in questi anni.
Divulghiamo di seguito il testo della lettera delle dimissioni ed un  breve nota del Sindaco Gagliardi:
Sono sinceramente dispiaciuto, ma comprendo le motivazioni, e ringrazio l’assessore Fabiola Santini per la correttezza e la procedura adottate nel rassegnare le sue dimissioni dal mio esecutivo.
Non sono ipocrita, e non posso quindi nascondere, l’amarezza che provo a registrare l’abbandono di uno dei collaboratori più stretti, di una persona a cui ho dato fiducia sin dagli esordi di Alternativa per Matelica ed a cui sono legato da un sincero rapporto di amicizia. Quando nel 1999, all’indomani dello strepitoso  successo elettorale alle amministrative, mi trovai a dover dipanare la non facile matassa della ripartizione degli incarichi in giunta, non ebbi esitazione a concedere fiducia a lei, una giovane volenterosa ma inesperta,  sollevando generale sorpresa e qualche malumore tra gli alleati. Una fiducia che è stata ampiamente ripagata in questi lunghi dieci anni di attività amministrativa a favore della nostra città. La sua scelta di chiarezza politica le fa onore, e sia io che l’intera maggioranza apprezziamo la sincerità e la trasparenza con la quale ce l’ha rappresentata. Sia nella  lettera di dimissioni che nell’incontro chiarificatore che l’ha preceduta, l’Assessore Santini ha precisato che la sua scelta non era legata a divergenze sull’attività dell’Amministrazione comunale ma bensì ad una questione di coerenza rispetto alla sua scelta di aderire in modo pieno al Partito Democratico. Nell’accettare le sue dimissioni, sento il dovere di ringraziare Fabiola per la collaborazione, l’impegno, la passione e la responsabilità con le quali ha portato avanti il suo incarico in questi anni di attività amministrativa. Da domani diventeremo inevitabilmente  avversari politici, è naturale, inevitabile! Sono altresì certo che,  le battaglie che ci vedranno contrapposti in futuro, saranno ispirate al rispetto ed alla correttezza che hanno caratterizzato i nostri rapporti in tutti questi anni di stretta collaborazione.

Patrizio Gagliardi
La mia lettera di dimissioni al Sindaco
post pubblicato in Diario, il 13 gennaio 2009
 Caro Sindaco,
come ben tu sai e come è noto ai colleghi della giunta, ho assunto da tempo e alla luce del sole la decisione di aderire al progetto politico del Partito Democratico, partecipando attivamente alle fasi di costituzione dello stesso sia negli organi regionali che in quelli locali.
Poiché le divergenti scelte politiche dei componenti dell’amministrazione sono oramai evidenti ed è stato avviato a livello locale e provinciale il percorso per la formazione di una lista nella quale il PD avrà un ruolo importante ed al quale io ho dato la mia personale disponibilità, ritengo, per ragione di correttezza e lealtà, di dover rimettere nelle tue mani il mandato di assessore a suo tempo affidatomi.
Ti sono grata per l’occasione fornitami di svolgere un servizio alla mia città e mi auguro di averlo portato avanti con responsabilità, ti assicuro di averlo fatto con assoluta passione,
cordialmente saluto.
Fabiola Santini
Matelica 12 gennaio 2009
Sfoglia dicembre        febbraio
il mio profilo
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca