.
Annunci online

Sogni,Idee e passioni. La vita deve essere un mix dei tre condita con amore e serenità!
LA MOZIONE BERSANI STRAVINCE A MATELICA
post pubblicato in Diario, il 1 ottobre 2009

Supera l’80% il consenso per la mozione congressuale dell’ex ministro Bersani
Il Partito Democratico è la più grande intuizione degli ultimi venti anni. Noi crediamo nel progetto cresciuto sulle radici dell'Ulivo. Desideriamo alimentarlo con le passioni e le intelligenze di donne e uomini pronti a rinnovare la politica italiana.” Con queste parole in candidato alla segreteria del Partito Democratico ha introdotto il suo programma dal titolo “Per il Pd e per l’Italia”.


 

Si è svolto nella giornata di domenica 27 settembre il congresso riservato agli iscritti del partito Democratico della città di Matelica.

I partecipanti hanno potuto ascoltare nella prima parte del congresso i tre rappresentanti delle mozioni , Barbara Temperilli per la Bersani, Mario Cavallaro per la Franceschini e Valentina Ugolinelli per la mozione Marino. Un folto pubblico ha seguito con molto interessa il confronto tra le mozioni dimostrandosi attento e fiducioso nel Pd che nascerà dalle Primarie del 25 ottobre prossimo.


 

Gli iscritti hanno potuto votare fino al tardo pomeriggio di domenica esprimendo sia l’indicazione sulla mozione nazionale sia per il candidato regionale Palmiro Ucchielli.

Hanno preso parte alla votazione 67 iscritti. Questo l’esito dello scrutinio:


 

Mozione Bersani 54 voti ( Montesi, Santini, Cimmino,Tiranti,Fuffa, Verrillo,Mosciatti,Larocca)

Mozione Franceschini 7 voti (Aringoli, Marzioli, Antonini)

Mozione Marino 5 voti (Gaoni)


 

Mozione Ucchielli per la segreteria regionale 67 voti


 

Una mozione ricca di spunti e di proposte che potranno portare un vero cambiamento all’interno del Partito Democratico e per tutta la nostra nazione – afferma Montesi – sono davvero felice e soddisfatto di questo risultato nella nostra città abbiamo trovato un folto gruppo di persone che credono in questa proposta alternativa, perché il Pd che vogliamo non è quello delle divisioni di cariche a tavolino, ma un partito vero fatto di persone che vogliono il bene comune come fine ultimo del loro lavoro”




permalink | inviato da fabiolasantini il 1/10/2009 alle 19:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre        gennaio
il mio profilo
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca